NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
ArchivioArchivioSkid Row - Quicksand Jesus

 

SKID ROW - QUICKSAND JESUS


 

 

Questa canzone è contenuta nell’album Slave to the Grind, pubblicato nel 1991 della band di hard\street rock americana Skid Row.

La canzone ha un ovvio significato religioso, anche se il titolo può sembrare oscuro, non essendo immediatamente comprensibile il termine “sabbie mobili” riferito a Gesù.

Se immaginiamo la possibilità di inserire una virgola tra le parole ‘sabbie mobili’ e ‘Gesù’, il ritornello allora diventa un vero grido di aiuto rivolto a Gesù da chi si trova in una situazione di pericolo, dalla quale non riesce ad uscire da solo, e fa venire alla mente l’episodio di Pietro che sta affondando quando Gesù gli chiede di andare da lui camminando sull’acqua (Mt 14,24-33).

La canzone è una vera dichiarazione di fede, con le descrizioni delle meraviglie della natura che già sono prove della presenza di Dio. Il primo verso descrive un tramonto invernale, poi abbiamo la descrizione della bellezza del susseguirsi delle stagioni, con la natura che si trasforma. Le meraviglie di Dio sono disseminate intorno a noi affinché le possiamo vedere, ma noi veniamo così facilmente distratti dalle cose che ci allontaniamo dalla fede, anche se le tracce di Dio sono sempre sotto i nostri occhi.

Le sabbie mobili sono la descrizione di ciò che succede quando ci allontaniamo dalla fede, da Dio. Affondiamo, incapaci di salvarci da soli.

 

Nel video (https://youtu.be/L8fYiqKbv7g) realizzato dalla band si vede una bambina con alcuni semi nel palmo della mano per piantarli. La bimba scavando trova un rosario nella terra. Nel fondo del cuore dell’uomo, nel punto in cui la nostra umanità si incontra con la verità di sé troviamo la fede, magari da tempo dimenticata, ma che, radicata in noi, ci salva se noi tendiamo la mano e chiediamo aiuto.

I semi danno vita ad un albero robusto e maestoso, mentre la ragazzina si trova cresciuta e divenuta una anziana nonna.

Verso la fine del video, l’anziana signora passa il rosario ad una ragazza (con tutta probabilità sua nipote) vicino all’albero. Il rosario è l’immagine della fede che passa di mano in mano, simbolo della trasmissione della fede da una generazione all'altra, il vero tesoro da lasciare in eredità.

 

di seguito testo e traduzione

 

Quicksand Jesus

 

She caught the melting sky
It burned but still the winter passes
by and by
To the other side

A slow parade of wind
That blows through trees
That wilted with the season's children
Are we saved by the words
of bastard saints
Do we live in fear or faith
Tell me now who's behind the rain

A maze of tangled grace
The symptoms of "for real" are
crumbling from embrace
But still we chase..the shadows
of belief
And new religion clouds our visions of
the roots of our souls

Are we ashamed of our own fate
Or play the fool for our own sake
Tell me who's behind the rain

What do we need where do we go
When we get where we don't know
Why should we doubt the virgin white
of fallen snow
When faith's our shelter from the cold

Quicksand Jesus I'm so far away
without you
Quicksand Jesus I'm so far away
without you
Quicksand Jesus I'm so far away
without you

Quicksand Jesus I need you
Quicksand Jesus I believe you
Quicksand Jesus I'm so far away

Take me away!

 

 

Gesù Delle Sabbie Mobili

Lei s'aggrappò ad un cielo in declino
Bruciava ma tuttavia l'inverno

Passa tra poco
dall'altra parte

Un lento soffiare del vento
Tra gli alberi
Che avvizzivano insieme ai frutti della stagione
Siamo salvati dalle parole
Di santi fasulli?
Viviamo nella paura o nella fede
Dimmi adesso chi c'è al di là della pioggia

Un groviglio confuso di grazia
I sintomi di un "davvero" stanno allentando la presa 
Ma noi ancora cerchiamo ... l’ombra della fede 
E una nuova religione annebbia la nostra visione di dove si radicano le nostre anime.

Ci vergogniamo del nostro destino
O facciamo i buffoni per il nostro interesse
Dimmi chi c'è oltre la pioggia

Di che cosa abbiamo bisogno dove andiamo
Quando ci ritroviamo in un posto sconosciuto
Perché dovremmo dubitare del bianco verginale
Della neve caduta
Quando la fede è il nostro riparo dal freddo

Gesù delle sabbie mobili sono così lontano
Senza te
Gesù delle sabbie mobili sono così lontano 
Senza te
Gesù delle sabbie mobili sono così lontano
Senza te

Gesù delle sabbie mobili ho bisogno di te
Gesù delle sabbie mobili credo in te
Gesù delle sabbie mobili sono così lontano

Portami via!

 

 

Skid Row

 

Go to top